mercoledì 10 ottobre 2012

Esperimenti con l'acqua 0 : 2 Sfide con i tappi




I tappi di sughero sono una fonte infinita di ispirazioni per esperimenti scientifici, d'altro canto quando, nella seconda metà dell'800 del secolo scorso, iniziarono a diffondersi i primi libri di ricreazioni scientifiche, non è che in una casa vi fossero  a disposizione chissà quali risorse per preparare gli esperimenti, quindi ci arrangiava con quello che c'era, i tappi, appunto. Le due sfide scientifiche che vi propongo arrivano direttamente da uno di questi antichi libri.


Per queste sfide avrete bisogno di:

- 1 tappo di sughero, di quelli da vino, non da champagne
- 1 pentolino
- 1 caraffa piena d'acqua
- 1 bicchiere di vetro (per intenderci di quelli tipo vasetto di Nutella)

Sfida 1.
Per la prima sfida avrete bisogno del tappo(ovviamente) della caraffa e del pentolino.
Scopo della sfida: far galleggiare(occhio, ho detto «galleggiare») il tappo al centro del pentolino pieno d'acqua.
Tempo massimo per la risoluzione della sfida scientifica:15 minuti.

Sfida 2.
Per la seconda sfida avrete bisogno degli stessi oggetti di cui sopra e, in più, del bicchiere.
Scopo della sfida: far rimanere(occhio, ho detto «rimanere») il tappo al centro del pentolino pieno d'acqua.
Tempo massimo per la risoluzione della sfida scientifica:15 minuti.


Lo so, posti così gli enigmi scientifici sono, per l'appunto, un po' enigmatici, ma non c'è altro modo di formularli. Ho usato le parole «galleggiare» e «rimanere» per differenziare il «livello» a cui si deve trovare il tappo. Tenete presente che nel primo enigma il contenuto della caraffa è l'elemento determinante e che ne potete usare la quantità che desiderate, mentre nel secondo enigma il fattore determinante è il bicchiere.



Soluzioni.

Sfida 1.
Per far «galleggiare» il tappo al centro del pentolino dovrete riempire d'acqua il pentolino sino ad arrivare di qualche millimetro oltre il bordo del pentolino stesso e poi appoggiare il tappo al centro dello specchio d'acqua. Per effetto di un fenomeno chiamato «tensione superficiale» il tappo si porterà al centro del pentolino. Qui trovate una spiegazione tecnica della tensione superficiale (http://www.galenotech.org/chimfis1.htm) . Tenete presente che questo fenomeno ci permetterà  di effettuare un sacco di esperimenti divertenti, alcuni li inserirò più avanti nel blog.




Sfida 2.
Per far «stare» il tappo al centro del pentolino, invece, devo usare un altro tipo di principio scientifico, quello della campana subacquea. Dovrò infatti mettere il tappo a galleggiare sull'acqua, prendere il bicchiere, capovolgerlo e «spingere» il tappo sul fondo del pentolino, portandolo poi al centro del pentolino stesso. La spiegazione della «campana subacquea» la trovate qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Campana_subacquea





Queste due sfide possono essere utilizzate come «sfide di classe», nell'ambito di percorsi sull'acqua e sull'aria e sulle loro rispettive proprietà.

Nessun commento:

Posta un commento