venerdì 31 maggio 2013

Esperimenti con l'aria 2. Il Taxi del suono



Bene, abbiamo verificato come l'aria riesca a “suonare”, anche se in realtà abbiamo scoperto che l'aria non suona affatto:c'è sempre bisogno di una vibrazione che possa essere percepita dal nostro orecchio: ma questo cosa ci dice? Ci  dice che la vibrazione(l'onda che si crea dentro il tubo corrugato, il frastuono della sirena dei pompieri, la nostra voce) ha bisogno di un "mezzo" per arrivare al nostro orecchio e questo "mezzo" è proprio l'aria. L'aria è il “taxi” con cui la vibrazione(il suono) arriva fino al nostro timpano. Il timpano, quando l'aria + la vibrazione ci sbattono contro, si mette a vibrare anche lui e noi udiamo una bella canzone, il rumore del traffico, la voce di un amico.
Ma questo “taxi” si può vedere?
Normalmente no, ma possiamo fare un esperimento che ci dimostrerà la sua esistenza.


Set-up
Per fare questo esperimento vi serviranno:
Un pentolino di metallo
Un cucchiaio di metallo
Un pugnetto di riso
Un barattolo di metallo vuoto(tipo quello dei pelati o del caffè, attenti ai bordi interni perché sono taglienti)
Un palloncino(grande)
Un paio di forbici






Come si esegue l'esperimento
1. Con le forbici si taglia l'estremità inferiore del palloncino(la parte da dove si gonfia, per intenderci) e si forza il palloncino stresso a rivestire l'imboccatura del barattolo(fate molta attenzione ai bordi interni del barattolo). Il palloncino deve essere ben teso.

2. Mettete un po' di riso al centro del palloncino

3. Puntate il fondo del pentolino verso il barattolo e colpite l'esterno con il cucchiaio, un bel colpo secco.



Come impugnare correttamente la pentola ed il cucchiaio


4. Vedrete i chicchi di riso saltare, anche se, apparentemente, non sono stati colpiti da nulla. In realtà l'urto del cucchiaio sul fondo di metallo della pentola ha prodotto una vibrazione, che si è trasmessa attraverso l'aria sino a che non ha colpito il palloncino che si è messo a vibrare anch'esso facendo saltare il riso.


La cosa da specificare bene è che il suono non viaggia SOLO attraverso l'aria: può viaggiare attraverso solidi, liquidi ed anche attraverso i gas. Se appoggiate l'orecchio al banco e picchiettate sulla sua superficie con un dito vi sembrerà di ascoltare un tamburo; questo succede perché il legno del banco vibra e le vibrazioni viaggiano attraverso di esso sino al vostro timpano proprio come farebbero con l'aria.

Nessun commento:

Posta un commento