mercoledì 31 luglio 2013

Esperimenti con l'acqua 3. La stella magica



Obiettivo di questa lezione è dimostrare che l'acqua viene assorbita e quindi “bagna” materiali come il legno e che questo assorbimento può portare a modificazioni dei materiali che assorbono il liquido.
Set-up
Per realizzare questo esperimento vi serviranno:
Un piatto molto “piatto” o la superficie di un tavolo (liscio)
Un poco d’acqua
Un cucchiaino da caffè
5 stuzzicadenti.

Come si realizza l'esperimento

Bisogna innanzitutto spezzare i 5 stuzzicadenti e dare loro la forma di “V”; nel romperli bisogna fare in modo che le fibre dei due tronconi rimangano attaccate(quindi le due metà non vanno separate), lasciate le fibre del legno esposte.



Poi dovrete disporre gli stuzzicadenti  come nella figura l’uno contro l’altro.




Infine prenderete  una goccia d’acqua con il cucchiaino e  la farete farla cadere al centro della composizione.

Il risultato finale dovrebbe essere questo.

Perché succede quel che succede?           
 Le fibre del legno(esposte nel momento in cui spezzate gli   stuzzicadenti) assorbono acqua e si modificano, più precisamente il legno assorbendo acqua varia  di densità e ciò crea stati di tensione interni alla cellulosa e fa muovere gli stuzzicadenti . Le punte degli stuzzicadenti stessi sono in contatto tra di loro e questo movimento delle fibre fa si che le punte di uno spingano sulle punte dell'altro; il risultato di questa “spinta” è la formazione del disegno a stella(perché si è partiti dalla disposizione indicata sopra).


Nessun commento:

Posta un commento