giovedì 17 luglio 2014

Fabbricare diamanti con...L'allume...


Per prima cosa lasciatemi dire che effettivamente non produrremo diamanti a partire dall'allume, produrremo dei cristalli, a mio parere molto belli, che assomigliano molto a dei diamanti, partendo dall'allume una sostanza che si può facilmente ordinare in farmacia.


Per produrre cristalli come quelli delle foto(che sono cristalli che abbiamo prodotto noi, durante il nostro tradizionale campo estivo) avrete bisogno di:
- 100 grammi di allume
- 2 bicchieri di plastica trasparente (quelli denominati commercialmente “Cristal” sono i migliori)
- del filo di cotone da imbastitura(cioè un po' grosso)
- 1 cucchiaino
- 1 pentolino
- acqua bollente(QUI FARSI OBBLIGATORIAMENTE AIUTARE DA UN ADULTO)
- eventuali colori per alimenti(si comperano al supermercato, li trovate dove ci sono le decorazioni per dolci)

Nota: dell'acqua «BOLLENTE», avrei fatto volentieri a meno, ma, esperimenti condotti durante al campo estivo con acqua «caldissima» e «molto calda» non hanno prodotto i risultati sperati. Per produrre cristalli grossi bisogna usare acqua bollente appena tolta dal fuoco.

Procedura.

Chiedete ad un adulto di far bollire una quantità d'acqua pari a quella necessaria per riempire per tre quarti il vostro bicchiere.
Quando l'acqua bolle chiedete all'adulto di spegnere la fiamma e di versare l'acqua nel bicchiere.
Rapidamente versate 5 cucchiaini di polvere d'allume nel bicchiere e mescolate con regolarità. Quando la polvere d'allume si è sciolta tutta aggiungete altri 2 cucchiaini per volta, continuate a mescolare. Se non rimangono residui di allume sul fondo del bicchiere aggiungete altri 2 cucchiaini: il vostro obiettivo è quello di saturare la soluzione nel più breve tempo possibile, ovvero fare in modo che nell'acqua contenuta nel vostro bicchiere non si possa più sciogliere altro allume. Di questo avrete la certezza quando, nonostante il gran girare del cucchiaino, una parte di allume comparirà sul fondo del bicchiere stesso.





A questo punto lasciate al suo destino il bicchiere pieno e dedicatevi a quello vuoto. Prendete la matita e legatele al centro un pezzo di filo, lungo abbastanza da arrivare sino a metà del bicchiere vuoto, poi appoggiate la matita sul bordo, come nell'immagine.




Adesso versate la soluzione del primo bicchiere nel secondo, avendo cura di NON travasare anche il residuo di allume presente sul fondo, poi mettete il bicchiere in un posto tranquillo, dove non possa essere urtato.
Ora dimenticatevi del vostro bicchiere almeno per un paio d'ore.



Quando ritornerete nei pressi del luogo tranquillo dovreste vedere un bel cristallo che fa Tarzan appeso al filo di cotone, lasciatelo in quella posizione per un paio di giorni e vedrete che crescerà ancora.
Dopo un paio di giorni estraete il cristallo e mettetelo dentro ad una provetta,dove lo conserverete con orgoglio(è il  vostro cristallo d'allume!). Lasciate evaporare lentamente l'allume della soluzione avanzata, lo recupererete per la creazione di un altro cristallo, magari colorato. E come farete a colorarlo? Semplice. Nella soluzione satura di allume(quella calda) aggiungerete qualche goccia di colorante che verrà assorbito dal cristallo durante la sua formazione. In questo modo otterrete, oltre ai diamanti, anche zaffiri, rubini, smeraldi.

Nessun commento:

Posta un commento